Bollengo

Bolengh

Benvenuti a Bollengo

Ciucarun, Chiesa dei Santi Pietro e Paolo, Via Francigena

Cosa fare


Il Comune di Bollengo fa parte della Città Metropolitana di Torino.

È un piccolo centro di origine medievale incastonato nella Serra d’Ivrea, collina morenica di 25 chilometri, che fa parte dell’omonimo anfiteatro, l’AMI (Anfiteatro Morenico d’Ivrea).

Una passeggiata alla scoperta del borgo può iniziare dalla piazza del municipio, per poi proseguire in direzione della chiesa parrocchiale. Salendo sulla collina su cui si erge il castello, si ha l’opportunità di apprezzare quel che rimane del vecchio ricetto e ammirare dall’alto il panorama che offre il belvedere verso il lago di Viverone e la pianura sottostante che spazia fino al Vercellese.
In alternativa si può proseguire lungo il percorso della Via Francigena, in direzione della Chiesa dei Santi Pietro e Paolo di Pessano, e poi continuare in direzione di Piverone.

Leggi di più

Non si può lasciare Bollengo senza ammirare da vicino Il Campanile romanico di San Martino, che tutti conoscono come il “Ciucarun”, sito al limite tra il bosco di castagno, che lo sovrasta a monte, e una distesa di prati, che occupa tutto un pianoro a mezza costa sul fianco sud della Serra con vista sulle montagne della Valle d’Aosta e sui paesi sparsi nell’ampia pianura sottostante.

FRAZIONI

Non ci sono frazioni

Attrazioni principali


  • Chiesa dei Santi Pietro e Paolo di Pessano
  • Il Ciucarun o Campanile di San Martino
  • Via Francigena
  • Chiesa Parrocchiale di San Giorgio Martire
  • Chiesa dei Santi Pietro e Paolo di Pessano

    La chiesa del XI secolo presenta un elemento architettonico caratteristico di alcune chiese romaniche in Canavese: il clocher-porche.

  • Il Ciucarun o Campanile di San Martino

    Una solitaria vedetta immersa nei boschi. In dialetto piemontese Ciucarùn significa gran campanile. La torre campanaria è ciò che rimane della chiesa dedicata a San Martino demolita per decreto vescovile nel 1731.

  • Via Francigena

    Bollengo si trova lungo il tracciato della Via Francigena di Sigerico, che dal 1994 è un Itinerario Culturale del Consiglio d’Europa.

  • Chiesa Parrocchiale di San Giorgio Martire

    L’antica parrocchia, sempre dedicata a Sant’Eusebio, si trovava a sud del castello a poca distanza dalle sue mura, l’edificio non più adatto alle esigenze parrocchiali fu edificato ex novo dove sorgeva la cappella della Madonna delle Grazie tra il 1834 e il 1838.

Prossimi eventi


I nostri servizi

Area Riservata

2020 © CanaveseLab3.0 di Scagnolari Sonia - P.IVA IT11971220014 - Tutti i diritti riservati
X
X
Condividi con un amico
Ti invio questo link perchè penso possa interessarti.

Bollengo, https://canaveselab.it/bollengo/