Cantina Gnavi Carlo

Cantina

Caluso

BENVENUTI ALLA CANTINA GNAVI CARLO


La Cantina Gnavi è per chi ama i vini preziosi che raccontano la storia di una famiglia e di un territorio, nettari che devono essere sorseggiati con calma e assaporati lentamente.


LA CANTINA GNAVI CARLO

La cantina Gnavi è (ri)conosciuta tra gli estimatori soprattutto per il Caluso Passito Riserva “Revej”, invecchiato un minimo di 8 anni, ovvero finché il mastro Carlo Gnavi lo ritiene pronto per essere imbottigliato, tempo necessario per fargli acquisire le qualità peculiari, quelle di un “vino da meditazione” frutto del tempo e della miglior tradizione calusiese.

Dall’inizio del ‘900 la famiglia Gnavi di Caluso lega il suo nome all’Erbaluce. Se l’attività principale era quella di carradori, ricordata ancora oggi nel logo aziendale, la passione per il vino fece sì che nel 1906 il loro Caluso Passito fosse premiato alla prima Esposizione Internazionale di Milano.

Gli anni ’50 sono quelli della svolta, il Cavalier Giovanni Gnavi dà inizio all’impresa enoica commercializzandone i prodotti; fu il primo della famiglia ad imbottigliare l’“oro” del Canavese e a firmare le etichette delle bottiglie. Negli anni ’90 entra in cantina l’innovazione, sempre nel solco della tradizione, con i figli Carlo e Guglielmo: nascono così le prime bottiglie di fermo e alcuni anni dopo si dà avvio anche alla spumantizzazione secondo Metodo Classico.

Oggi continuano la tradizione Carlo e il figlio di Guglielmo, Giorgio, producono vini preziosi che raccontano la storia di una famiglia e di un territorio nettari che devono essere sorseggiati con calma e assaporati lentamente.

    DOVE L’ERBALUCE INCONTRA L’ARTE


    Vini che favoriscono la riflessione e hanno fatto della Cantina Gnavi un luogo dove l’Erbaluce incontra l’arte e la creatività. Le mura della storica cantina ospitano esposizioni temporanee di apprezzati artisti e nella corte vengono organizzati eventi a tema dove si possono incontrare pittori, scultori, e artigiani del gusto per una sorprende scoperta del Canavese.

    La visita in cantina è un’esperienza tra sapori, colori e racconti di vita contadina.
    Dalla corte della cascina, per conoscere la storia, …
    … alla sala delle degustazione, dove il soffitto affrescato rimanda alla prima professione della famiglia Gnavi. Vi si trovano raffigurati dei cavalli bianchi, a memoria di quelli arabi che trainavano i carri di famiglia all’inizio del secolo scorso.
    … alla bicentenaria cantina per “sentire” l’amore racchiuso nelle bottiglie riposte ordinatamente e rese ancora più attraenti dalle opere artistiche che si possono ammirare nelle esposizioni temporanee.

    Vini prodotti con uve di grande qualità, che consento un lavoro minimo in cantina, grazie al grande impegno in vigna, i grappoli sono selezionati a mano come la tradizione richiede: prima le uve per il passito, poi le uve per il fermo e infine quelle per lo spumante.

    I VINI


    Dal passito del capostipite, prodotto con le uve fatte “passire” nel sottotetto in inverno, che andavano a sostituire l’essiccazione delle foglie del tabacco e precedevano, in primavera, l’allevamento dei bachi da seta nutriti con le foglie di gelso,…
    al passito di oggi, che continua ad essere prodotto secondo le origini, con le uve selezionate e raccolte a mano, dai vigneti a pergola canavesana, i mosti fermentati naturalmente sotto le “travate” e il lungo invecchiamento, tutti procedimenti che raccontano la storia dell’Erbaluce e degli uomini che gli hanno dato lustro.

    Uve selezionate con dedizione e passione per una produzione di eccellenza che non supera le 6.000 bottiglie all’anno nelle tre versioni.

    Cav. Giovanni DOCG

    L’Erbaluce di Caluso Gnavi porta il nome del Cavalier Giovanni, colui che diede inizio all’impresa enoica.
    Originato dalla pigiatura delle migliori uve calusiesi, dal 2010 vanta la Denominazione di Origine Controllata e Garantita.
    Vinificato ed imbottigliato all’origine secondo la tradizione famigliare, l’Erbaluce di Caluso Gnavi, nella sua semplicità e genuinità, presenta caratteristiche esclusive.

    • Cav. Giovanni DOCG

      L’Erbaluce di Caluso Gnavi porta il nome del Cavalier Giovanni, colui che diede inizio all’impresa enoica.
      Originato dalla pigiatura delle migliori uve calusiesi, dal 2010 vanta la Denominazione di Origine Controllata e Garantita.
      Vinificato ed imbottigliato all’origine secondo la tradizione famigliare, l’Erbaluce di Caluso Gnavi, nella sua semplicità e genuinità, presenta caratteristiche esclusive.

    Revej DOC

    Il Caluso Passito Gnavi nasce da un’antica tradizione del territorio: dopo la vendemmia, tutte le famiglie calusiesi mettevano ad appassire nei sottotetti i grappoli di Erbaluce più maturi e rostiti, per ricavarne un vino dolce caratteristico.
    Con un processo simile, ancora oggi Carlo Gnavi seleziona i migliori grappoli ambrati e li lascia appassire su stuoie per circa cinque mesi. Passato questo tempo necessario per concentrare i succhi, i grappoli vengono disacinati; segue poi la pigiatura e la lenta vinificazione.
    Dopo aver riposato per non meno di otto anni, il Caluso Passito Gnavi possiede le caratteristiche che lo rendono unico e pronto per coronare i vostri momenti importanti.

    • Revej DOC

      Il Caluso Passito Gnavi nasce da un’antica tradizione del territorio: dopo la vendemmia, tutte le famiglie calusiesi mettevano ad appassire nei sottotetti i grappoli di Erbaluce più maturi e rostiti, per ricavarne un vino dolce caratteristico.
      Con un processo simile, ancora oggi Carlo Gnavi seleziona i migliori grappoli ambrati e li lascia appassire su stuoie per circa cinque mesi. Passato questo tempo necessario per concentrare i succhi, i grappoli vengono disacinati; segue poi la pigiatura e la lenta vinificazione.
      Dopo aver riposato per non meno di otto anni, il Caluso Passito Gnavi possiede le caratteristiche che lo rendono unico e pronto per coronare i vostri momenti importanti.

    Turbante DOCG

    L’Erbaluce di Caluso Spumante Gnavi è l’ultimo nato di casa, voluto fortemente dal laborioso Carlo. Viene prodotto dalla spumantizzazione del tradizionale Erbaluce di Caluso.
    La prima fermentazione è effettuata in acciaio; segue, nella primavera dell’anno successivo la vendemmia, la rifermentazione in bottiglia secondo il Metodo Classico.
    Il vino resta in affinamento su lieviti per almeno 30 mesi, sino al raggiungimento di quell’eccellente maturità e complessità che caratterizzano l’Erbaluce di Caluso Spumante Gnavi.

    • Turbante DOCG

      L’Erbaluce di Caluso Spumante Gnavi è l’ultimo nato di casa, voluto fortemente dal laborioso Carlo. Viene prodotto dalla spumantizzazione del tradizionale Erbaluce di Caluso.
      La prima fermentazione è effettuata in acciaio; segue, nella primavera dell’anno successivo la vendemmia, la rifermentazione in bottiglia secondo il Metodo Classico.
      Il vino resta in affinamento su lieviti per almeno 30 mesi, sino al raggiungimento di quell’eccellente maturità e complessità che caratterizzano l’Erbaluce di Caluso Spumante Gnavi.

    Visite in Cantina


    La cantina Gnavi apre le porte al pubblico per offrire un’esperienza unica, tra sapori eccellenti, odori e racconti affascinanti. Il percorso comincia nella corte della cascina, il luogo che accoglie i visitatori e che si presta a rievocare la storia della nostra famiglia e del suo legame con il vitigno Erbaluce. Si accede poi al tempio della vinificazione, la cantina vera e propria, dove sveliamo tutti i segreti del nostro lavoro, dalle tradizioni più antiche alle tecnologie più innovative. 

    Nel corso della visita non può mancare il rito della degustazione, un momento celebrato nel salone impreziosito da affreschi degli inizi del secolo scorso. Qui un brindisi con i vini Gnavi, accompagnando ogni calice con assaggi dei migliori prodotti del paniere locale.

    Prossimi eventi

    ottobre, 2020


    In evidenza

    Arte e Gusto in Canavese

    Due appuntamenti annuali da non perdere!

    Uno primaverile con “Alice nel Canavese – la festa delle Meraviglie” ed uno nel periodo natalizio “ARTEinCORTE …nel cortile di Re SultaNino”.

    Nella corte della cascina, scenografia dello spettacolo, vanno in scena Interpreti in Arte e Interpreti con Gusto con una performance alla scoperta dell’enogastronomia e dell’arte del territorio!

    Gli ospiti accolti da un calice di Erbaluce di Caluso DOCG offerto dai padroni di casa, Carlo e Giorgio Gnavi potranno conoscere le eccellenze gastronomiche in scena e ammirare le opere degli artisti presenti.

    CONTATTI E ORARI

    VIENI A TROVARCI

    Via Cesare Battisti, 8
    10014 Caluso TO
    IT

    Ultimo aggiornamento: 19.12.2019

    I nostri servizi

    Area Riservata

    2020 © CanaveseLab3.0 di Scagnolari Sonia - P.IVA IT11971220014 - Tutti i diritti riservati
    X
    X
    Condividi con un amico
    Ti invio questo link perchè penso possa interessarti.

    Cantina Gnavi Carlo, https://canaveselab.it/cantina-gnavi-carlo/