Cuorgnè

Corgnè

Benvenuti a Cuorgnè

La casa di Re Arduino, i portici medievali, il Torneo di Maggio e il Museo Archeologico del Canavese.

Cosa fare


Il Comune di Cuorgnè fa parte della Città Metropolitana di Torino.

Si trova nel Canavese occidentale allo sbocco della Valle Orco a 41 km dal capoluogo piemontese, nel territorio compreso tra il rilievo di Belmonte, il Monte Soglio e la Quinzeina.

Una passeggiata del centro storico può iniziare dalla medievale via maestra, l'attuale Via Arduino. Qui si svolgeva l'attività commerciale: i negozi allora come oggi si affacciavano sul portico ed altri negozietti erano posti fra pilastro e pilastro verso la via carraia.

Leggi di più

Tutto il traffico doveva sempre transitare all'interno del Borgo circondato da mura e dal fossato; ogni porta era dotata di torre e ponte levatoio.

Uno dei palazzi più suggestivi è la Casa di Re Arduino, impreziosita da decorazioni in cotto. Si può continuare la visita verso la Parrocchiale di San Dalmazzo Martire che custodisce un icona, copia del ritratto che San Luca fece a Maria.

Da non perdere il Museo Archeologico del Canavese, che ha sede nell'ex palazzo della Manifattura, e il Museo d'Arte 'Carlin Bergoglio', dedicato al famoso fumettista e illustratore del Guerrin Sportivo.

FRAZIONI
  • Priacco,
  • Ronchi Maddalena,
  • Ronchi San Bernardo,
  • Salto
  • Sant'Anna di Campore

Attrazioni principali


  • Museo Archeologico del Canavese
  • La Boira Fusca
  • Casa di re Arduino
  • Torre quadrata (o dell'Orologio)
  • Torre rotonda (o del Carlevato)
  • La Manifattura
  • Museo Archeologico del Canavese

    Il percorso espositivo, distribuito in nove sale, permette di conoscere il Canavese attraverso le fasi dell'occupazione umana.

  • La Boira Fusca

    Una piccola grotta nel Comune di Cuorgnè, in località Salto, dove sono state ritrovate le prime testimonianze dell'uomo in Canavese.

  • Casa di re Arduino

    Presa da Alfredo D’Andrade come modello nell'edificazione di una parte del Borgo Medievale di Torino, è la casa che la tradizione vuole vi abbia soggiornato Arduino, re d'Italia. L'edificio si affacciata sull'omonima via che attraversa il nucleo vecchio. È un edificio gotico con portico a tre archi, soffitto ligneo e bellissime decorazioni in terracotta.

  • Torre quadrata (o dell'Orologio)

    La famiglia dei Valperga costruì, a metà del XIV secolo, all'interno dell'abitato, la Torre quadrata, per sfidare a poca distanza i nemici del castello del Borgo, e la loro Torre rotonda . Fu ceduta dai Valperga al Comune nel 1469, diventando prima una torre di vedetta e poi la torre civica con l'aggiunta della campana e dell'orologio.

  • Torre rotonda (o del Carlevato)

    La Torre rotonda sarebbe quella che la leggenda racconta essere stata eretta dal ciabattino Carlevato, partito povero per le Crociate, tornato ricco e dileguatosi senza più notizie di sè.

  • La Manifattura

    È un gigantesco edificio a quattro piani terminato nel giugno 1874 su progetto dell'ing. A. Mauke di Napoli. È stato edificato da industriali svizzero tedeschi ed armatori genovesi come sede di una grande industria per la lavorazione del cotone. Oggi è sede del Museo Archeologico del Canavese.

Prossimi eventi


I nostri servizi

Area Riservata

2020 © CanaveseLab3.0 di Scagnolari Sonia - P.IVA IT11971220014 - Tutti i diritti riservati
X
X
Condividi con un amico
Ti invio questo link perchè penso possa interessarti.

Cuorgnè, https://canaveselab.it/cuorgne/