Il Ciucarun: il campanile di San Martino di Paerno

Bollengo – AMI

Il Ciucarun: il campanile di San Martino di Paerno

Bollengo – AMI

Solitaria vedetta immersa nei boschi

In dialetto piemontese gran campanile. La torre campanaria (XI sec.) è ciò che rimane della chiesa dedicata a San Martino demolita per decreto vescovile nel 1731.
In mezzo ad un pianoro panoramico è l’unico edificio sopravvissuto all’abbandono, come per quello di Pessano, dell’antico borgo di Pearno in seguito alla costituzione del “borgo franco” di Bollengo a metà Duecento.

Sei piani suddivisi da cinque serie di archetti pensili. Delle cornici in cotto si notano negli ultimi due piani.

Monofore e bifore chiuse per i primi cinque piani, mentre le bifore dell’ultimo piano sono aperte e divise, verticalmente da una colonnina, in due aperture.

CIUCARÙN:
architettura romanica

CIUCARÙN:
architettura romanica

In dialetto piemontese gran campanile. La torre campanaria (XI sec.) è ciò che rimane della chiesa dedicata a San Martino demolita per decreto vescovile nel 1731.
In mezzo ad un pianoro panoramico è l’unico edificio sopravvissuto all’abbandono, come per quello di Pessano, dell’antico borgo di Pearno in seguito alla costituzione del “borgo franco” di Bollengo a metà Duecento.

Sei piani suddivisi da cinque serie di archetti pensili. Delle cornici in cotto si notano negli ultimi due piani.

Monofore e bifore chiuse per i primi cinque piani, mentre le bifore dell’ultimo piano sono aperte e divise, verticalmente da una colonnina, in due aperture.

I nostri servizi

Area Riservata

2020 © CanaveseLab3.0 di Scagnolari Sonia - P.IVA IT11971220014 - Tutti i diritti riservati
X
X
Condividi con un amico
Ti invio questo link perchè penso possa interessarti.

Il Ciucarun: il campanile di San Martino di Paerno, https://canaveselab.it/il-ciucarun-il-campanile-di-san-martino-di-paerno/