I RISTORANTI
DELLA TRADIZIONE CANAVESANA

La cucina canavesana affonda le proprie radici in un passato lontano, quando venivano realizzati piatti utilizzando i prodotti offerti dalla nostra terra e dalle tradizioni locali.

TRADIZIONE E INNOVAZIONE

La tradizione, i prodotti e l’innovazione sono i tre pilastri dell’Associazione dei Ristoranti della Tradizione Canavesana.
Custode delle ricette tradizionali non solo per conservare, ma anche per innovare la cultura enogastronomica del Canavese. Promuove l’utilizzo di prodotti di qualità canavesani: il cavolo verza di Montalto Dora, il salame di patata, la piattella canavesana di Cortereggio, il pignoletto rosso, l’Erbaluce di Caluso, il Carema, … Caponet, siole pin-ne, tofeja sono solo alcune delle ricette che tramanda.

Tradizioni e prodotti strettamente legati alla vita contadina scandita dalle stagioni e dalle ore del giorno, per cui in inverno i piatti erano a base di cavoli e carne di maiale, accompagnati dai vini autoctoni. In estate quando il lavoro si trasferiva nei campi e negli alpeggi i formaggi diventavano un pratico alimento, per cui in Canavese si trovano le “tume“, i salignun, il civrin della Valchiusella, i tomini freschi e stagionati,…

IL SIMBOLO: LA TOFEJA

È il recipiente in terracotta di Castellamonte che le massaie portavano al forno del paese, dopo la cottura del pane, perché gli alimenti cuocessero mentre il forno si raffreddava. La tofeja è anche un piatto tipico del Canavese a base di fagioli e gustosi ingredienti come le cotiche di maiale. Le fiamme stilizzate ricordano un’altra delle caratteristiche del Canavese: i suoi castelli.

  • LA STORIA

    13 ristoratori nel 1996 decidono di promuovere l’enogastronomia canavesana, “povera nelle sue origini, ma molto ricca di prodotti”.

    Come fare? valorizzando i piatti tipici del Canavese, migliorando l’attività di ristorazione, organizzando eventi per far conoscere le specialità enogastronomiche.

  • IL LIBRO

    1996-2016: 20 ANNI PER IL TERRITORIO

    Per festeggiare i primi 20 anni dell’Associazione un libro descrive perché e come sia nata, chi ha contribuito alla sua fondazione e alla sua crescita.

    La pubblicazione di questo libro sottolinea D. Regruto Tomalino, l’attuale Presidente, vuole essere una “testimonianza per le generazioni future.”

    Un libro da sfogliare per conoscere una grande famiglia dove “Stima e rispetto reciproci”, come ricorda A. Cignetti, il primo Presidente dell’Associazione, sono elementi essenziali.

    Per chi desiderasse riceverne una copia si può scrivere a info@ristorantitradizionecanavesana.it

  • GLI EVENTI

    Tutti gli anni l’Associazione organizza la Cena di Gala della Sagra del Cavolo Verza di Montalto Dora

    2015 All’Expo di Milano ha offerto ad un selezionato pubblico internazionale il meglio della produzione enogastronomica canavesana.

    2012 L’Associazione è protagonista dei festeggiamenti per i cinque anni della riapertura della Reggia di Venaria.

    2011 Rappresenta il Piemonte in occasione delle celebrazioni dei 150 anni dell’Unità d’Italia realizzando un “Pranzo Reale in stile Vittorio Emanuele II”, con un menù che seguiva i rituali reali: Zuppa della regina, il Marbé di vitello e le uova alla “Bella Rosina”, …

    Lo stesso anno la “Cena Regale” alla Reggia di Venaria, dedicata alla “Bagna Caoda”.

    “Canavese in Tavola”
    L’innovazione e i prodotti di qualità sono stati i protagonisti, per un decennio, del concorso enogastronomico “Canavese in Tavola”, promosso dall’Associazione.
    Concorso rivolto ai migliori studenti degli istituti alberghieri, chiamati ad impegnarsi nelle ricerche, nelle sperimentazioni e nella rielaborazione dei prodotti del territorio.

I nostri servizi

Area Riservata

2020 © CanaveseLab3.0 di Scagnolari Sonia - P.IVA IT11971220014 - Tutti i diritti riservati
X
X
Condividi con un amico
Ti invio questo link perchè penso possa interessarti.

Ristoranti della tradizione canavesana, https://canaveselab.it/ristoranti-della-tradizione-canavesana/