Villa Il Meleto

Agliè - AMI

La residenza estiva di Guido Gozzano

Il Meleto

Regalata dal nonno materno ai genitori di Guido Gozzano in occasione delle loro nozze verso la metà dell'800, il Meleto, che deve il nome al frutteto che costeggia il viale d'ingresso, diventa ben presto la residenza estiva della famiglia. All'inizio del '900 poi Gozzano aggiungerà i particolari liberty del balcone al primo piano, della facciata decorata a glicine e del giardino romantico.

Passata attraverso vari proprietari, nel 1972 la villa viene infine trasformata nella casa-museo che ammiriamo oggi grazie all'intervento di Francesco Conrieri.

 

La villa

Percorrendo il viale d'ingresso accompagnati dal profumo del glicine e del frutteto si arriva alla villa per immergersi nella vita di del poeta. Infatti attraversando il salotto, la sala da pranzo, lo studio con biblioteca e la camera da letto, con la collezione di farfalle e i ricordi del viaggio in Oriente, sembra di tornare ai primi del Novecento.

Da non perdere poi il giardino romantico con il piccolo stagno.

 

Il rapporto di Gozzano con Il Meleto

Il legame di Gozzano con Il Meleto è molto forte, non è solo un luogo di villeggiatura, ma anche fonte di ispirazione, tanto da comparire nelle sue poesie, come L'amica di nonna Speranza, in cui il salotto descritto è ispirato a quello della villa.

In onore del poeta Il Meleto ospita spesso eventi culturali, tra cui letture e concerti all'aperto. In particolare poi l'Associazione 'Gli Amici di Guido Gozzano' organizza ogni anno il premio letterario Il Meleto di Guido Gozzano.

 

   Informazioni

Telefono: +39.0124330150

Via Meleto, 23 Agliè

Via Meleto 23, Agliè

I nostri servizi

Area Riservata

2020 © CanaveseLab3.0 di Scagnolari Sonia - P.IVA IT11971220014 - Tutti i diritti riservati
X
X
Condividi con un amico
Ti invio questo link perchè penso possa interessarti.

Villa Il Meleto, https://canaveselab.it/villa-il-meleto/